Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Sospensione dell'accordo bilaterale Italia-Corea sull'esenzione da visti d'ingresso

Data:

10/04/2020


Sospensione dell'accordo bilaterale Italia-Corea sull'esenzione da visti d'ingresso

Il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica di Corea ha teste' comunicato di avere sospeso temporaneamente lo "scambio di note sull’esenzione da visti d’ingresso e applicazione di tariffa dei visti" tra Italia e Corea, entrato in vigore il 5 maggio 1975.

La sospensione riguarda l'ingresso dei cittadini italiani in Corea di breve durata (inferiori ai 90 giorni) e in possesso di un passaporto ordinario ed entrera' in vigore alle ore 00:00 del 13 aprile 2020. Tale provvedimento non ha alcun effetto su coloro che si trovano gia' in territorio sudcoreano.

Saranno altresi' sospesi tutti i visti validi d'ingresso singolo (C-1) e multiplo (C-3) rilasciati dalle autorita' coreane prima del 5 aprile scorso incluso. Tutti i cittadini interessati dovranno pertanto farsi rilasciare un nuovo visto d'ingresso in Corea.

Medesima misura e' stata adottata dalle autorita' coreane anche nei confronti degli altri Paesi Schengen.

Per ulteriori informazioni sull'applicazione delle summenzionate disposizioni, si suggerisce di contattare direttamente le competenti rappresentanze diplomatico-consolari coreane a Roma e a Milano.

 


462