Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione Culturale e Istituto Italiano di Cultura a Seoul

 

Cooperazione Culturale e Istituto Italiano di Cultura a Seoul

 

Le relazioni culturali bilaterali tra la Repubblica di Corea e la Repubblica Italiana risultano vivaci come testimonia la fitta cooperazione esistente tra soggetti pubblici e privati dei due Paesi.

Il 13 settembre 2018 si è svolta a Roma la riunione della Commissione Culturale Italo-Coreana durante la quale è stato firmato un documento congiunto in materia di cooperazione culturale che spazia in numerose discipline tra cui: arte e attività museali in genere, cinema, arti performative, industrie creative, attività di restauro dei monumenti e di opere d’arte, cooperazione nel settore delle biblioteche. Nel documento ampio spazio è stato dato al settore dell’educazione con l’auspicio che vengano ampliate le cooperazioni interuniversitarie, già molto sviluppate, e le possibilità di usufruire di borse di studio. Viene auspicato inoltre l’ampliamento e lo sviluppo dell’apprendimento della lingua italiana nella Repubblica di Corea e della lingua coreana presso la Repubblica Italiana nonché delle traduzioni reciproche di opere librarie dei due paesi. Al momento la lingua italiana non viene insegnata nelle scuole se non in alcuni istituti superiori di secondo grado specializzati nella musica lirica e limitatamente alla pronuncia, in ambito universitario sono attivi tre Dipartimenti di lingua e cultura italiana, lettori italiani sono presenti presso tali Dipartimenti, tra cui un lettore di scambio selezionato dal Ministero degli Affari Esteri italiano. La lingua italiana viene insegnata anche in altre università: Seoul National University, Hongik University, Chung Ang University e nei corsi di lingua tenuti da altre istituzioni.

A Seoul è attivo dal 1987 l’Istituto Italiano di Cultura: esso stabilisce contatti con le principali Istituzioni, Enti e personalita' del mondo culturale coreano al fine di favorire proposte e progetti di conoscenza della cultura italiana. Inoltre, promuove manifestazioni culturali (mostre, concerti, spettacoli, conferenze) assicura collaborazione a studiosi e studenti italiani nella loro attività di ricerca all’estero, fornisce informazioni sulla vita culturale italiana e promuove la diffusione della lingua con corsi di lingua, corsi di aggiornamento e esami di certificazione della conoscenza dell’italiano. Distribuisce agevolazioni di studio proposte dalle Scuole di lingua in Italia. Attraverso l’Istituto Italiano di Cultura vengono assegnati contributi alla traduzione di opere italiane in lingua coreana.

Intensa l’attività nel settore del cinema che vede da un lato una programmazione propria dell’Istituto con la rassegna Venezia a Seoul con proiezioni di film italiani presentati alla Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia in collaborazione con la Biennale Cinema e con Seoul Art cinema e dall’altro la collaborazione con una serie di festival Internazionali come Jeonju Film Festival, Busan Film Festival, Festival Internazionale della donna, Eunic Film Festival, DMZ Festival, Bucheon Festival dedicato al fantasy tanto per citarne alcuni.

Molto vivace è la programmazione nel campo musicale con concerti di musica classica, contemporanea, lirica, jazz e etnica grazie a collaborazioni con teatri, sale da concerto, agenzie musicali e festival. Discreta l’attività nel settore della danza con alcune collaborazioni con Festival (Sidance di Seoul e Festival Internazionale della Danza di Busan), mentre meno intensa l’attività in campo teatrale.

L’Istituto da alcuni anni organizza numerosi eventi in collegamento con il programma Vivere all’Italiana nell’ottica della promozione integrata che intende valorizzare le industrie creative italiane. Uno dei settori cruciali di questa attività è il design italiano molto apprezzato nella Repubblica di Corea; intorno a questo tema viene organizzato ogni anno in marzo la Giornata del design Italiano nel mondo in collaborazione con le principali istituzioni coreane del settore: Seoul design foundation, DDP, Design house, Domus Korea, Kookmin University, Yonsei University e Seoul Foundation for Arts and Culture / Seoul Citizens Hall.

Altro settore di punta è l’editoria per il quale l’IIC Seoul partecipa ogni anno con un suo stand alla Fiera Internazionale del libro di Seoul dove l’Italia è stata paese culture focus nel 2014, ospite d’onore nel 2015 e spotlight country nel 2016.

Nel settore dell'arte, l’Istituto ha collaborato recentemente con il Seoul Museum of Arts e con la galleria municipale della Citizens Hall e con la Galleria privata Second Avenue Gallery di Seoul.

Rilevante anche la presenza italiana alla Biennale di Architettura di Seoul; nell’edizione 2017 con un’installazione curata dal MAXXI sulla città di Messina.

Altre due manifestazioni celebrate con successo ogni anno sono la Settimana della lingua italiana nel mondo, organizzata per lo più in collaborazione con i Dipartimenti Universitari di lingua italiana e la Settimana della Cucina Italiana organizzata insieme agli altri attori del Sistema Italia: Ambasciata d’Italia, Agenzia ICE, ENIT, Camera di Commercio.

 

DOTT.SSA PAOLA CICCOLELLA

DIRETTRICE DELL'ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA A SEOUL

 

direttore paola ciccolella foto

 


35