Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Italy at Frieze

ITALIA AT FRIEZE SEOUL

Il 4 settembre, in concomitanza con Frieze Seoul, rinomata fiera dell’arte moderna e contemporanea che si svolge ogni anno negli hub mondiali per il mercato dell’arte (oltre a Seoul, New York, Los Angeles e Londra), l’Ambasciata d’Italia, insieme all’Istituto Italiano di Cultura e all’Italian Trade Agency, ha organizzato un evento di promozione delle gallerie italiane che partecipano a Frieze, mettendone in mostra una selezione di opere presso lo showroom “High Street Italia” a Seoul.

L’evento, rivolto a un pubblico di operatori del mercato dell’arte ed esponenti dell’ecosistema culturale locale e internazionale, è stato parte del programma “In the city” di Frieze ed è stasto accessibie su invito. “Italy at Frieze Seoul” ha sottolineato ancora una volta l’impegno dell’Italia nel campo delle arti visive, dopo il grande successo del padiglione italiano alla 14ima Biennale di Gwangju, e la mostra “The Grand Italian Vision. The Farnesina Collection” presso l’Art Sonje Center. Cinque gallerie italiane hanno partecipato all’evento di promozione organizzato dall’Ambasciata, alla presenza di oltre 80 galleristi e buyers coreani e unico evento di una Ambasciata a entrare a far parte del programma ufficiale di Fireze Seoul.

L’evento, l’unico organizzato da un’ambasciata che entra a far parte del programma collaterale della fiera, ha anticipato una serie di collaborazioni che sono previste per il 2024, dove si celebrano i 140 anni di relazioni diplomatiche bilaterali tra Italia e Corea.

Così l’Ambasciatore d’Italia Federico Failla: “Frieze, quale fiera tra le più importanti se non la più significativa al mondo per l’arte moderna e contemporanea, ci dà l’opportunità di mettere in mostra il contributo unico e speciale che l’Italia ha dato e continua a dare all’arte moderna e contemporanea. La passione e uno spiccato senso della bellezza sono inoltre caratteristiche che accomunano i nostri due Paesi e che possono essere alla base di un ulteriore rafforzamento della collaborazione nel settore, col coinvolgimento di musei, gallerie, Accademie e artisti.”